Questo è uno dei tanti forum sul Cagliari Calcio! Chiunque tifa o simpatizza per il Cagliari si potrà iscrivere! Il forum è aggiornato 24 ore su 24! Il Cagliari Calcio,fondato nel 1920,è la maggior squadra calcistica della Sardegna!
 
IndiceIndice  CalendarioCalendario  FAQFAQ  CercaCerca  Lista UtentiLista Utenti  GruppiGruppi  RegistratiRegistrati  AccediAccedi  

Condividi | 
 

 I Sardi in giro per l'Italia

Andare in basso 
AutoreMessaggio
Admin
Admin
avatar

Messaggi : 142
Data d'iscrizione : 11.02.11

MessaggioTitolo: I Sardi in giro per l'Italia   Sab Feb 12, 2011 5:47 pm

Gioiello di Mancosu junior, si rivedono Dettori e Pani



Settimana triste per il Cagliari di Donadoni, beffato dalla doppietta di “Core 'ngrato” Matri e dal consueto operato dell'arbitro Rocchi (1-3). La Villacidrese non è scesa in campo, stante il turno di riposo dei gironi B e C, che hanno consentito di disputare diversi recuperi. Diamo ora uno sguardo alle gare dei sardi in giro per l'Italia.
SERIE A
Salvatore Sirigu: continua il buon momento per il Palermo di Delio Rossi, corsaro a Lecce in rimonta (2-4). Il portiere rosanero compie un'ottima parata su Giacomazzi, risultando incolpevole sui due gol dei pugliesi.
Stefano Guberti: ennesima sconfitta per i blucerchiati che cadono a Udine sotto i colpi di Sanchez e Di Natale (2-0). L'ala sulcitana entra nella ripresa al posto di Tissone, dando un contributo importante al tentativo di rimonta ma purtroppo per lui inutile ai fini del risultato.
Non hanno giocato: Antonio Langella (Bari), Andrea Pisanu (Bologna).
SERIE B
Salvatore Pinna: consueta grande prestazione per il portiere del Pescara che viene sconfitto di misura dall'Atalanta (1-0). Diversi interventi decisivi, ma viene superato dalla perla di Marilungo. Sull'ottima posizione di classifica degli abruzzesi c'è la sua griffe.
Andrea Cocco: l'Albinoleffe affonda nel derby lombardo contro il Varese (3-0); l'attaccante cagliaritano entra nella ripresa al posto di Foglio ma non riesce ad incidere.
Francesco Dettori: debutto con la maglia della Triestina per il mediano ex Chievo, che entra nel secondo tempo nella gara che vede i giuliani cedere il passo all'Empoli (1-2).
Non hanno giocato: Marco Cabeccia (Crotone), Michele Fini (Siena), Salvatore Carboni (Pescara).
LEGA PRO - Prima Divisione
Girone A
Davide Carrus: vittoria casalinga per la Salernitana contro il Pergocrema di Luigi Scotto (1-0). Per i due sardi prestazioni agli antipodi: il regista granata trascina i suoi con il suo fosforo sulla mediana, la punta ex Cosenza non riesce ad essere pericoloso.
Matteo Trini: bella vittoria esterna del Lumezzane sul campo della Spal (0-2). Sulla prestazione del portiere scuola Juve la dice tutta il giudizio assegnatogli dalla Gazzetta dello Sport: Senza Voto...
Girone B
Salvatore Burrai: brutta prova del Foggia, che rimedia l'ennesima sconfitta nel derby con il Barletta (0-2). Il centrocampista di Orosei è titolare ma non riesce a trascinare i compagni ad un risultato positivo.
Claudio Pani: entra nel recupero della vittoriosa gara della Lucchese a Cosenza (2-4). Bentornato.
Marco Mancosu e Davide Moi: se il Siracusa è riuscito ad entrare nella zona playoff grande merito è delle tattiche del tecnico Ugolotti ma anche dell'apporto decisivo dei due sardi in rosa. E la vittoria contro il Benevento (1-0) è firmata Mancosu: la sua perla su punizione (finta il passaggio e scarica un violento tiro all'incrocio) porta i tre punti ai siciliani, giunti a quota 31 in classifica.
Non hanno giocato: Andrea Capone (Salernitana), Marco Sau (Foggia), Ivano Baldanzeddu (Lucchese), Andrea Pintori (Benevento).
LEGA PRO – Seconda Divisione
Giuseppe Meloni: al debutto con la maglia del Feralpi Salò il centravanti ex Spal contribuisce alla vittoria sterna contro l'Entella (1-2).
Nicola Sogus: torna alla vittoria il Carpi, corsaro sul campo dei Crociati Noceto (0-3) con la solita gara di sostanza del mediano sardo.

Tornare in alto Andare in basso
Visualizza il profilo dell'utente http://tifosicagliaricalcio.forumattivo.it
Admin
Admin
avatar

Messaggi : 142
Data d'iscrizione : 11.02.11

MessaggioTitolo: Re: I Sardi in giro per l'Italia   Lun Feb 14, 2011 5:51 pm

Ripartenza Foggia, Sau arriva a 12 gol!



Gemellate le tifoserie e, per questa giornata, anche i risultati. Torna infatti alla vittoria il Foggia di Zeman e lo fa alla maniera del tecnico boemo, ma anche imitando, nel risultato finale e nelle dinamiche parziali, la prova pomeridiana del Cagliari di Donadoni, con una prestazione all'insegna del gioco d'attacco e costellata da ben quattro segnature. Al Pino Zaccheria i Satanelli schiantano le Vespe campane per un risultato finale che non ammette repliche: Foggia - Juve Stabia 4-1. Ad aprire le danze è Insigne, che trasforma un calcio di rigore al 29'. Il raddoppio arriva qualche minuto dopo quando, su azione di calcio d'angolo - susseguente a una conclusione di Sau deviata dal portiere -, Romagnoli conclude in rete. Nella ripresa il bomber sardo prova ad accorciare le distanze dal suo gemello del gol, Insigne, nella classifica marcatori, e riesce a superare il portiere avversario con un tocco sotto di precisione. Il sardo tascabile sale così a dodici reti stagionali (tutte su azione), ma al 33' è ancora Insigne a gonfiare la rete delle Vespe con un gol che chiude la partita e vale al talentino napoletano la quattordicesima segnatura personale. Un minuto dopo arriva il gol della bandiera per i campani grazie a un colpo di testa di Mezavilla.

Con questa vittoria il Foggia si conferma come squadra più eclettica e imprevedibile della Prima Divisione, capace di annichilire avversari quotati - come la Juve Stabia, attualmente quarta forza del girone - con punteggi pesanti, ma anche, come ha dimostrato nelle ultime di giornate, di soffrire incredibili blackout che spesso costano punti importanti in chiave play off, vero obbiettivo stagionale dichiarato poche settimane fa dal Presidente Casillo. Play off che comunque, ad oggi, raggiunti i 31 punti, sono ampiamente alla portata e distano una sola lunghezza.
Tornare in alto Andare in basso
Visualizza il profilo dell'utente http://tifosicagliaricalcio.forumattivo.it
Admin
Admin
avatar

Messaggi : 142
Data d'iscrizione : 11.02.11

MessaggioTitolo: Re: I Sardi in giro per l'Italia   Sab Feb 19, 2011 4:56 pm

Quattro Mori, Quattro reti: a segno Sau, Pintori (2) e Verachi


Sau del Foggia

Bella vittoria interna per il Cagliari, che al Sant'Elia travolge il Chievo (4-1), grazie alla doppietta di Nenè che allontana l'ombra di Matri. La Villacidrese è invece caduta sul campo della capolista Carpi (2-1), dopo una gara grintosa ma improduttiva. Diamo ora uno sguardo alle prestazioni dei sardi in giro per l'Italia.

SERIE A
Salvatore Sirigu: inatteso stop casalingo per il Palermo, che al Barbera affonda nel lunch match sotto i colpi di una rediviva Fiorentina (2-4). Il numero 46 rosanero è uno dei pochi a salvarsi tra i “difensori”, compiendo anche un paio di parate delle sue.
Stefano Guberti: doppio impegno casalingo in una settimana per la Sampdoria, che nella gara domenicale finalmente torna alla vittoria contro il Bologna (3-1), con il fantasista di Villamassargia schierato come trequartista alle spalle di Maccarone e Biabiany. Nella partita di mercoledì, recupero del derby rinviato a gennaio per neve, gli uomini di Di Carlo tornano nella mediocrità che sta caratterizzando attualmente il momento blucerchiato, arrendendosi fin troppo facilmente ad un buon Genoa e alla prodezza di Rafinha (0-1). Guberti è comunque uno dei pochi volitivi e propositivi: buon segno.
Non hanno giocato: Antonio Langella (Bari), Andrea Pisanu (Bologna).

SERIE B
Salvatore Pinna: continua la marcia verso i playoff del Pescara di Eusebio di Francesco, che sul proprio campo ferma il lanciatissimo Varese grazie a un rigore molto contestato (1-0). Per il portiere di Sorso tante parate decisive, utili a blindare il risultato. Nel nervosismo del finale sembra essere molto attivo, rimediando un'ammonizione.
Andrea Cocco: bella vittoria esterna dell'Albinoleffe sul campo del Crotone (0-1). Cocco forma il tandem d'attacco titolare con Torri (autore della rete decisiva), risultando pericoloso soprattutto grazie a due bei colpi di testa parati da Belec. Avanti così.
Non hanno giocato: Francesco Dettori (Triestina), Marco Cabeccia (Crotone), Michele Fini (Siena), Salvatore Carboni (Pescara).

LEGA PRO - Prima Divisione
Girone A
Davide Carrus: continua la cavalcata della Salernitana, galvanizzata dal cambio di proprietà in capo alla società, passata nelle mani dell'americano Joseph Calà. Per gli uomini di Breda arriva un'altra vittoria esterna sul campo del Pavia (1-2), grazie alla doppietta di Montalto. Il regista di Sinnai guida da par suo il centrocampo granata, fornendo anche l'assist per il primo gol.
Luigi Scotto: ancora una sconfitta per il Pergocrema che sul suo terreno cede il passo al Bassano (1-2). Per la punta sassarese un'ora di gioco improduttiva, tanto da venir sacrificato a causa dell'espulsione del mediano Galli, venendo sostituito dal centrocampista Profeta.
Matteo Trini: pareggio interno per il Lumezzane nel derby con la Cremonese (2-2). Trini gioca una buona gara, ma non può nulla contro la furia dell'ex Luigi Scaglia alla seconda doppietta consecutiva.

Girone B
Marco Sau e Salvatore Burrai: il pazzo Foggia (miglior attacco e peggior difesa) è tornato: stavolta è la Juve Stabia ad essere annichilita dalle quattro reti dei satanelli (4-1). Prestazioni maiuscole per i due sardi: Sau colleziona un diagonale fuori di poco, un rigore procurato e il gol del 3-0, la sua dodicesima gemma in campionato; Burrai guida con autorità il centrocampo rossonero in collaborazione con Salamon e Laribi.
Andrea Pintori: ancora una volta se il Benevento segna il merito è suo. Nel pareggio interno contro il Viareggio (2-2) il nuorese si regala altre due reti: la prima in collaborazione con il portiere dell'Under 21 Pinsoglio (tiro di Pintori sul palo, poi sulla schiena dell'ex Juve), la seconda direttamente da calcio d'angolo. Secondo le statistiche ufficiali avrebbe raggiunto quota 8 gol in campionato, cui si aggiungono alcune autoreti provocate. Anima del Sannio.
Claudio Pani: poco più di un quarto d'ora nella vittoria casalinga della Lucchese sul Gela (3-0).
Marco Mancosu e Davide Moi: il Siracusa della ditta M&M riesce nell'impresa di bloccare in casa la corsa della lanciatissima capolista Nocerina (0-0). Prestazioni solide per i nostri, con Mancosu che allo scadere trova il miracoloso intervento del portiere Gori a sbarrargli la strada per il secondo gol consecutivo.
Non hanno giocato: Andrea Capone (Salernitana), Ivano Baldanzeddu (Lucchese).

LEGA PRO – Seconda Divisione
Nicola Sogus: vittoria interna del Carpi ai danni della Villacidrese (2-1), con l'ex di turno che disputa nuovamente una gara all'altezza dei suoi standard. Ammonito.
Enrico Verachi: prima gioia con la maglia del San Marino per l'ala di proprietà del Cagliari. È infatti suo il gol decisivo nella vittoria contro il Prato. Schierato come trequartista alle spalle dell'unica punta Gasparello, il giovane nuorese è prima pericoloso con un pallonetto deviato in corner dal portiere, poi sigla il vantaggio con una sassata da 25 metri che si infila all'incrocio dei pali. Bravo!
Alessandro Farina e Matteo Mancosu: entrambi titolari nella prestigiosa vittoria del Latina al Partenio di Avellino (0-1). Continua la marcia solitaria dei laziali in vetta alla classifica del Girone C.
Mattia Mastrolilli: poco più di un quarto d'ora nella sconfitta del Trapani a Milazzo (1-0), rimediando anche un cartellino giallo.
Massimo De Martis e Francesco Virdis: entrambi in campo nel pareggio casalingo del Pomezia contro il Neapolis (0-0), con un'ammonizione per la punta di scuola Sampdoria.
Non hanno giocato: Giuseppe Meloni (Feralpi Salò), Mauro Vigorito (Carrarese).
Tornare in alto Andare in basso
Visualizza il profilo dell'utente http://tifosicagliaricalcio.forumattivo.it
Admin
Admin
avatar

Messaggi : 142
Data d'iscrizione : 11.02.11

MessaggioTitolo: Re: I Sardi in giro per l'Italia   Ven Feb 25, 2011 8:53 pm

ESCLUSIVA Tutto Cagliari - Sau: "Sogno Cagliari, ma a Foggia sto bene. Zeman? Il primo giorno mi guardò storto!"


Sau con la maglia dell'Albinoleffe

A Foggia sta esaltando le sue qualità: rapidità, dribbling, senso del gol. Si dirà che è tutto merito di Zeman, il Maestro capace di costruire, ovunque alleni, efficientissime fabbriche del gol. Certamente qualunque attaccante trarrebbe beneficio dal gioco spiccatamente offensivo del tecnico boemo, ma il ventitreenne Marco Sau, oggi freccia insostitubile dell'attacco dei Satanelli (13 i gol sinora messi a segno), non è un’assoluta rivelazione, non è una recente scoperta per coloro che masticano calcio a 360 gradi. Gli anni trascorsi nella Primavera del Cagliari, durante i quali si distinse come uno degli attaccanti più promettenti, ma forse meno fortunati (Giampaolo gli concesse solo due panchine nella stagione 2006/07), il primo anno di prestito a Manfredonia in C1 – quando mise a segno dieci gol (sarà l'aria foggiana a stimolarlo?) – e anche le parentesi meno positive nell’Albinoleffe in serie B (18 presenze e nessun gol) – dove giunse nell’ambito dell’operazione che portò Federico Marchetti a Cagliari – e a Lecco in Prima Divisione la scorsa stagione, sono state esperienze che hanno comunque permesso all’attaccante sardo di mettersi in luce e di essere, l’estate passata, la prima scelta sul taccuino della ricomposta triade Casillo-Pavone-Zeman. Tuttocagliari, che quasi settimanalmente segue le imprese dei due sardi, Marco Sau, appunto, e Totò Burrai, in quel di Foggia, ha contattato il bomber di Tonara per fare il punto della situazione sull’attuale stagione e su quanto potrà accadere nel prossimo futuro. Un ritorno a Cagliari? Non è il momento giusto per parlarne - sostiene Sau - anche se un ritorno in Sardegna sarebbe il massimo. Marco è stato molto abbottonato e diplomatico, poco propenso a lasciarsi andare in "ardite" dichiarazioni, concentratissimo sul presente, un presente chiamato Foggia. Ed è giusto così, in fondo. Da Foggia, allora, partiamo.
Come si è concretizzato il passaggio al Foggia? Avevi ricevuto anche altre proposte?
Sì, avevo avuto altre proposte però quella che più di tutte mi intrigava, visto anche il cambio radicale nella società e soprattutto visto il ritorno di Zeman, era quella del Foggia. Il passaggio si è concretizzato, di fatto, in pochi istanti, subito dopo la telefonata di Pavone che mi spiegò il progetto del nuovo Foggia nei dettagli. Ho accettato subito.
Quindi a volerti, prima di tutto e tutti, è stato il diesse Pavone?
Sì fu Pavone a volermi, anche perchè mi aveva conosciuto ai tempi di Manfredonia. Poi, certo, ci sarà stato il consenso di Zeman...
...che durante i primi allenamenti ti guardò un po’ di traverso.
Mah, sì è vero, la prima volta mi guardò un po’ così, in modo stupito, forse mi immaginava diverso fisicamente. Alla fine non ho mai capito comunque il vero motivo di quelle strane occhiate, anche perché il mister è una persona molto riservata.
Zeman non è l’unico allenatore con predisposizione tattica offensiva, ma è comunque innegabile che in ogni sua esperienza la fase offensiva sia risultata sempre promossa a pieni voti. Qual è il suo vero segreto, quello di cui tutti gli attaccanti sembrano beneficiare?
Devo essere sincero, non so come faccia, è una cosa che mi chiedo anche io. Forse la costanza e la dedizione nel provare gli schemi, perché se fai quello che vuole lui alla fine i risultati arrivano sempre e poi, cosa non di poco conto, il mister è uno che non si accontenta mai, vuole sempre che si costruisca gioco per fare gol.
Dove può arrivare questo Foggia? E’ finito il rodaggio? La qualità, specie nei settori mediano e d’attacco (nonostante la giovanissima età della maggior parte dei giocatori) è elevata per la categoria (penso a Laribi, Insigne, Kone oltre che a te e a Burrai).
Dove potrà arrivare lo sapremo alla fine, ora stiamo trovando un po’ di continuità e speriamo di mantenerla fino alla fine perché i punti stanno diventando sempre più pesanti. Siamo una buona squadra e abbiamo tutte le armi per far bene e toglierci qualche soddisfazione in più.
Togliervi e toglierle alla città, che è affamata di categorie superiori...
È vero, la piazza ha fame, ha voglia di calcio e con il ritorno del mister sogna e pretende altre categorie. In casa abbiamo sicuramente un’arma in più, i tifosi appunto, che si fanno sempre sentire e, devo dire, non solo in casa, dal momento che ci seguono numerosissimi anche quando giochiamo in trasferta.
Domanda delicata: la partenza di Matri ha impoverito quantitativamente e qualitativamente l’organico offensivo del Cagliari. Per la prossima stagione verosimilmente si dovrà intervenire per colmare questa lacuna. Può essere Marco Sau uno dei rinforzi? Oppure sarà Foggia anche l’anno venturo, magari nel tentativo di ripetere la favola dei primi anni Novanta?
Ancora non so niente. Ora penso a chiudere al meglio questa stagione poi l’anno prossimo si vedrà. Qua a Foggia, dove sono arrivato in comproprietà, mi trovo bene, però nel calcio niente è mai certo. Il mio sogno, logicamente, è quello di giocare nella mia Terra, vestire la maglia del Cagliari. Se dovesse arrivare sarei felicissimo, se così non fosse continuerò per la mia strada.
Un tuo parere sul Cagliari di quest’anno. Dove può arrivare?
Il suo campionato dignitoso lo fa sempre il Cagliari, pur non avendo una squadra di spessore. Penso, comunque, che tra le prime dieci possa arrivare tranquillamente.
Chi la spunterà tra te e Insigne per il titolo di capocannoniere? C’è in ballo qualcosa?
No no, assolutamente! Non c’è niente tra di noi, anzi spero proprio che non ne nasca una competizione, anche perché faremmo del male alla squadra. Vedremo solo a fine campionato come sarà andata.
In bocca al lupo per tutto, nella speranza di vederti a Cagliari l’anno prossimo, o per lo meno in Serie B con il Foggia.
Crepi! Lo spero anche io...

Tornare in alto Andare in basso
Visualizza il profilo dell'utente http://tifosicagliaricalcio.forumattivo.it
Admin
Admin
avatar

Messaggi : 142
Data d'iscrizione : 11.02.11

MessaggioTitolo: Re: I Sardi in giro per l'Italia   Sab Feb 26, 2011 5:08 pm

La domenica dei Mancosu Bros, Sau fa tredici



Settimana negativa per le squadre sarde: il Cagliari viene beffato dall'Inter e dall'arbitro Celi (1-0), mentre la Villacidrese è invece stata sconfitta in casa dalla Giacomense (0-1). Diamo ora uno sguardo alle prestazioni dei sardi in giro per l'Italia.
SERIE A
Salvatore Sirigu: seconda sconfitta consecutiva per il Palermo di Delio Rossi, che nell'anticipo del sabato pomeriggio cade sul campo del Bologna grazie alla seconda rete in due partite di Paponi (1-0). Sirigu si impegna come di consueto, ingaggiando una personale lotta contro gli avanti rossoblu, venendo superato solo dall'incornata dell'ex Rimini.
Stefano Guberti: utile pareggio esterno per la Sampdoria che impatta al Franchi di Firenze (0-0). Per il fantasioso calciatore sulcitano una buona partita fatta di sacrificio, che non mette però in risalto le sue doti tecniche.
Non hanno giocato: Antonio Langella (Bari), Andrea Pisanu (Bologna).
SERIE B
Salvatore Pinna: doppio impegno settimanale per il Pescara. Nella gara di sabato pomeriggio l'undici di Di Francesco incappa in una sconfitta all'Olimpico di Torino (3-1). Per il portiere di Sorso una buona gara, senza colpe sulle tre reti subite. Nel recupero infrasettimanale contro l'Empoli è decisivo per blindare il successo biancazzurro griffato Bonanni.
Andrea Cocco: ancora una vittoria per l'Albinoleffe, che in casa supera di misura il Padova (2-1). Decisiva la rete all'ultimo respiro di Valerio Foglio, che ribadisce in rete una corta respinta del portiere padovano sul tiro proprio del centravanti cagliaritano, sempre più titolare nell'attacco seriano.
Francesco Dettori: prima da titolare per l'ex Pescara e Chievo con la maglia della Triestina, che pareggia in extremis contro il Modena (2-2). Buona prova per Dettori, a suo agio nel ruolo di mediano nel centrocampo di Salvioni.
Non hanno giocato: Marco Cabeccia (Crotone), Michele Fini (Siena), Salvatore Carboni (Pescara).
LEGA PRO - Prima Divisione
Girone A

Davide Carrus: settimana complicata per la Salernitana, sia sul versante societario (esplosa la “bolla” Cala, torna presidente Lombardi) sia sul campo, dove i granata di Breda hanno lasciato il passo allo Spezia di Pane (2-1). Carrus viene sostituito per un sospetto infortunio, anche se in settimana il problema è rientrato, rendendolo disponibile per la prossima gara.
Luigi Scotto: pochi minuti nella vittoria del Pergocrema a Ferrara contro la Spal (0-1).
Matteo Trini: bella vittoria a Reggio Emilia per il Lumezzane di Davide Nicola contro la Reggiana (0-2). Per il portiere rossoblu una buona parata su Temelin, utile a mantenere inviolata la propria porta.
Girone B
Marco Sau e Salvatore Burrai: ancora una quaterna! Il Foggia di Zeman continua a regalare perle al campionato di Prima Divisione: nell'anticipo del sabato pomeriggio disputatosi a Viareggio ancora quattro reti per i giovani satanelli, tra cui una del solito Sau, giunto a quota 13.
Andrea Pintori: bella vittoria esterna per il Benevento che espugna il campo della Ternana (1-2). Pintori stavolta non entra nel tabellino marcatori, ma offre una prestazione più che sufficiente.
Ivano Baldanzeddu e Claudio Pani: vittoria esterna per la Lucchese al Flaminio contro l'Atletico Roma (1-2). Il difensore parte titolare ma viene sostituito ad inizio ripresa, mentre il regista entra per la mezzora finale, partecipando alla rimonta vittoriosa.
Marco Mancosu e Davide Moi: il buon Marco ci sta prendendo gusto. Ancora una rete decisiva per la vittoria casalinga del Siracusa contro la Cavese, nuovamente con una punizione da trenta metri con il pallone all'incrocio. E Moi contribuisce a blindare il risultato, con la sua solita prestazione di sostanza. Sarà il fatto di giocare in un'isola a far sentire aria di casa?
LEGA PRO – Seconda Divisione
Giuseppe Meloni: entra nella ripresa nel pareggio esterno del Feralpi Salò in quel di Casale (0-0).
Enrico Verachi: ancora una volta schierato da trequartista, il giovane ex Cagliari è titolare nel pareggio del San Marino contro il Fano (2-2). Sostituito dopo un'ora di gioco dopo l'espulsione del difensore Sorbera.
Alessandro Farina e Matteo Mancosu: nella domenica nera per il Latina, sconfitto 3-2 dall'inseguitrice Trapani di Mattia Mastrolilli (pochi minuti nel finale per dar peso all'attacco) spicca la grande giornata di Mancosu, autore dei due gol della squadra di Sanderra. Prima rete con un bel colpo di testa, il raddoppio da bomber d'area di rigore.
Massimo De Martis e Francesco Virdis: entrambi in campo nella brutta sconfitta casalinga del Pomezia contro il Campobasso (1-2).
Non hanno giocato: Nicola Sogus (Carpi), Mauro Vigorito (Carrarese).



Tornare in alto Andare in basso
Visualizza il profilo dell'utente http://tifosicagliaricalcio.forumattivo.it
Contenuto sponsorizzato




MessaggioTitolo: Re: I Sardi in giro per l'Italia   

Tornare in alto Andare in basso
 
I Sardi in giro per l'Italia
Tornare in alto 
Pagina 1 di 1
 Argomenti simili
-
» GIRO D'ITALIA 2010 - 10 tappa in transito da CASTEL DEL MONTE - Andria
» in giro per il Carso con la Strega
» Cosa succede al tennis in Italia?
» Domenica 2 Agosto: Giro del Montozzo (Trentino)
» Ora, su Italia 1....

Permessi di questa sezione del forum:Non puoi rispondere agli argomenti in questo forum
 :: Il Mondo del Calcio :: Cagliari Calcio-
Andare verso: