Questo è uno dei tanti forum sul Cagliari Calcio! Chiunque tifa o simpatizza per il Cagliari si potrà iscrivere! Il forum è aggiornato 24 ore su 24! Il Cagliari Calcio,fondato nel 1920,è la maggior squadra calcistica della Sardegna!
 
IndiceIndice  CalendarioCalendario  FAQFAQ  CercaCerca  Lista UtentiLista Utenti  GruppiGruppi  RegistratiRegistrati  AccediAccedi  

Condividi | 
 

 Inghilterra - Premier League

Andare in basso 
AutoreMessaggio
Admin
Admin
avatar

Messaggi : 142
Data d'iscrizione : 11.02.11

MessaggioTitolo: Inghilterra - Premier League   Dom Feb 20, 2011 1:28 pm

FA Cup, Chelsea k.o. ai rigori!
Coppa d'Inghilterra: nel replay del quarto turno, i Blues (detentori del trofeo) sono eliminati dall'Everton, dopo aver chiuso sull'1-1 al 120'. Man Utd avanti a fatica.



Sorpresa in FA Cup: il Chelsea, detentore del trofeo, viene eliminato nel replay del 4° turno dall'Everton. Dopo l'1-1 del Goodison Park, i tempi regolamentari nel replay a Stamford Bridge si chiudono sullo 0-0. Senza Torres e con un Drogba abbastanza fuori forma, i Blues creano le cose migliori con Lampard, ma la porta di Howard corre appena un paio di rischi fino al 90'. Poi, però, è proprio il numero 8 dei londinesi a trovare il gol dell'1-0 al 104' con un destro nell'area piccola, raccogliendo un assist di Anelka. Al 119', però, una gran punizione di Baines (fallo di Ivanovic su Jagielka) regala l'1-1 alla squadra di Moyes. Si va ai rigori: Cech para quello di Baines, ma Howard si supera su Anelka e poi Ashley Cole commette l'errore decisivo, calciando il pallone fuori. Il penalty di Phil Neville fa esplodere i tanti tifosi Toffees accorsi a Londra. Agli ottavi, l'Everton affronterà martedì in casa il Reading.

Lo United passa col brivido - Il programma del sabato prevedeva tre ottavi: nessun problema per il Birmingham City, che rifila tre gol (Beausejour, Martins e Murphy i marcatori) allo Sheffield Wednesday, squadra di League One. Anche lo Stoke City si sbarazza con lo stesso punteggio di una squadra di terza divisione, il Brighton: segnano Carew, Walters e Shawcross. Da ultimi, in campo vanno il Manchester Utd capolista della Premier League e il Crawley Town, "Cenerentola" del gruppo: all'Old Trafford è di scena un club che milita in quinta divisione. E gli ospiti giocano una partita eccellente, sfiorando addirittura al 90' il gol che li manderebbe al replay: solo la traversa evita che il colpo di testa di Brodie termini in rete. Finisce, invece, 1-0 per uno United imbottito di riserve, ma comunque poco brillante, vista la differenza di livello tecnico rispetto agli avversari. La Coppa d'Inghilterra, si sa, è un torneo che racconta favole calcistiche incredibili, fatte di imprese di "piccole" contro "grandi": se al Crawley Town non riesce il colpaccio è "colpa" di Brown, il centrale dei Red Devils che indovina il gol-partita al 28', di testa. Il club della Conference inglese si consola con una montagna di soldi: tra diritti tv e biglietti venduti all'Old Trafford, la parte spettante al Crawley Town supera il milione di sterline.


Ultima modifica di Admin il Dom Feb 27, 2011 12:38 pm, modificato 1 volta
Tornare in alto Andare in basso
Visualizza il profilo dell'utente http://tifosicagliaricalcio.forumattivo.it
Admin
Admin
avatar

Messaggi : 142
Data d'iscrizione : 11.02.11

MessaggioTitolo: Re: Inghilterra - Premier League   Mer Feb 23, 2011 8:22 pm

FA Cup, City travolgente. Arsenal costretto al replay
Nel replay del 4° turno la squadra di Mancini supera 5-0 il Notts County. Doppietta di Vieira, a segno anche Tevez, Dzeko e Richards. Balotelli in campo per un'ora: testata dolorosa con Pearce. Ottavi: Gunners raggiunti sull'1-1 dal Lleyton Orient (terza divisione), il Bolton elmina il Fulham.



5-0 City: Il Manchester City vince il replay del quarto turno di FA Cup e approda agli ottavi, dove se la vedrà il 2 marzo con l'Aston Villa. Tutto facile per i Citizens di Roberto Mancini, che travolgono 5-0 il Notts County (squadra di terza divisione) con doppietta di Vieira (37' e 58') e gol di Tevez (84'), Dzeko (89') e Richards (91'). Prosegue il rodaggio di Mario Balotelli, che dopo il quarto d'ora in Europa League con l'Aris è stato schierato dall'inizio, prima di lasciare il posto al 60' a Carlos Tevez. Per l'ex interista anche un cartellino giallo e una violenta testata con Pearce: accertamenti in ospedali, ma niente di grave.

Arsenal beffato: Molto meno felice la domenica dell'Arsenal, che al 44' della ripresa si vede raggiungere sull'1-1 dal Leyton Orient, club di League One (terza divisione). Questo derby londinese era valido per gli ottavi di Coppa d'Inghilterra: ora i Gunners saranno costretti al replay all'Emirates Stadium, con conseguente intasamento ulteriore del calendario. Il gol di Tehoue, un assolo tra Miquel e Gibbs favorito anche da una mezza papera di Almunia, pareggia quello di Rosicky e vale il pareggio al Matchroom Stadium. Già ai quarti, invece, il Bolton, che elimina il Fulham sbancando il Cravem Cottage con un gol di Klasnic al 19'.


Tornare in alto Andare in basso
Visualizza il profilo dell'utente http://tifosicagliaricalcio.forumattivo.it
Admin
Admin
avatar

Messaggi : 142
Data d'iscrizione : 11.02.11

MessaggioTitolo: Re: Inghilterra - Premier League   Dom Feb 27, 2011 12:58 pm

28ª Giornata
Man Utd, passeggiata a Wigan



Nella 28ª giornata di Premier League, la capolista passa 4-0 in trasferta e va a +4 sull'Arsenal: doppio Hernandez, poi gol di Rooney e Fabio.
E fanno tredici. Questo è il numero di volte in cui Wigan e Manchester United si sono incontrate nella loro storia, e a sorridere sono stati, sempre e comunque, i Red Devils. Anche oggi gli ospiti l’hanno spuntata con un netto 4-0, che li conferma in vetta alla Premier League dopo 28 giornate con un distacco sull’Arsenal incrementato a 4 punti. E che lascia invece boccheggiare i corregionali del Wigan nei bassifondi della classifica. Sir Alex Ferguson ritorna a un classico 4-4-2, dopo il match col freno a mano tirato di Marsiglia, e consegna le chiavi del centrocampo a Paul Scholes, chiedendo gol e fantasia al Chicharito Hernandez.

C’ È SEMPRE CHICHARITO — Lo United parte un po’ troppo molle e al 12’ un errore in disimpegno di Scholes, in zona pericolosa, smarca Moses su cui, tanto per cambiare, è decisivo Van der Sar in uscita. Ma al primo affondo, al 17’, i Red Devils passano: Hernandez si dimostra rapace vero e, imbeccato da un assist al bacio di Nani, porta in vantaggio i suoi con un tocco di sinistro da sotto misura. Gli ospiti non hanno ancora terminato di festeggiare quando McCarthy, su tacco squisito di N’Zogbia, non riesce a superare il muro Van der Sar. Il Wigan spinge, ma quando i Red Devils entrano nella tre quarti avversaria, se non è gol, poco ci manca. E così prima della mezz’ora Nani, servito da Rooney, scarica un sinistro sul montante.

UNITED DILAGA — Dopo la pausa Van der Sar sale di nuovo sugli scudi: al 47’, infatti, dice ancora di no al Wigan, deviando in corner la botta da fuori di Figueroa. I rossi di Manchester provano a sferrare il colpo del k.o.: Nani, in due occasioni, e Fletcher trovano lo specchio della porta, ma in qualche maniera Al Habsi si salva. A un quarto d’ora dal triplice fischio finale di nuovo Chicharito va in gol: è Rooney questa volta a servirgli il “cioccolatino” e Hernandez fa secco senza problemi il portiere dei padroni di casa. Praticamente una media di un gol a partita in Premier per il messicano. Il decimo centro di Rooney in carriera al Wigan e il primo gol di Fabio in maglia Red Devils, negli ultimi sei minuti del confronto, danno alla vittoria dello United le caratteristiche del trionfo. E ora lo United si può dedicare alle due trasferte consecutive dei prossimi 8 giorni, dapprima a Londra, sponda Chelsea, e poi a Liverpool: la rincorsa del Manchester Utd al diciannovesimo titolo passa infatti inevitabilmente per queste due fermate.


I Wolves vincono per Richards



Il Wolverhampton vince 4-0 lo scontro salvezza col Blackpool nel giorno della scomparsa, a soli 36 anni, dell'ex difensore Dean Richards.

VILLA, EVERTON, WOLVES OK — Nello scontro sul fondo della classifica il Wolverhampton supera per 4-0 il Blackpool (che gioca dal 43’ in 10 per il rosso a DJ Campbell) grazie a un gol di Jarvis, a una conclusione da fuori di O’Hara e a una doppietta di Ebanks-Blake e si issa in quart’ultima posizione. Un successo prezioso anche dal punto di vista emotivo, ottenuto proprio nel giorno della scomparsa, a soli 36 anni, dell'ex difensore Dean Richards. La doppietta del giovane Beckford regala i tre punti all’Everton e costringe alla quarta sconfitta di fila gli ospiti del Sunderland. L’Aston Villa schiaccia per 4-1 il Blackburn e dà un po’ d’ossigeno alla sua classifica: dopo un primo tempo con tanta pressione ma nessuna rete, ci pensano la doppietta di Ashley Young, l’autorete di Hanley e il gol di Downing a dare la vittoria ai padroni di casa. La rete del croato Kalinic per i Rovers non è altro che un’amara consolazione. I punti di Nolan e Sturridge – al quarto gol nelle ultime 4 partite - sanciscono il pareggio tra Newcastle e Bolton.


Balotelli, non basta il gol,City raggiunto: addio al titolo!



Balotelli convince, il City un po' meno. SuperMario porta in vantaggio la squadra di Mancini, che però poi si fa rimontare dal Fulham dicendo praticamente addio alle residue speranze di titolo: lo United è lontano 10 punti, ed ha anche giocato una gara in meno. E dire che per il City le cose erano cominciate bene: Mancini schiera un formazione molto offensiva, con la presenza contemporanea di Dzeko, Balotelli e Tevez. Al 26' gli ultimi due scambiano con un veloce uno-due, poi Mario si ritaglia lo spazio per un tiro di destro con cui batte Schwarzer. Ma il vantaggio dura poco: dopo 3' della ripresa Damien Duff racoglie un cross basso di Andrew Johnson e fissa l'1-1. A fine gara non c'è stato il saluto fra Roberto Mancini e il tecnico del Fulham Mark Hughes, che era stato sostituito proprio dall'Italiano 14 mesi fa. Nell'altra partita della domenica il West Ham ha battuto 3-1 il Liverpool con gol di Parker, Demba Ba e Carlton Cole (per i Reds gol di Glen Johnson).

Fonte: http://www.gazzetta.it

Tornare in alto Andare in basso
Visualizza il profilo dell'utente http://tifosicagliaricalcio.forumattivo.it
Admin
Admin
avatar

Messaggi : 142
Data d'iscrizione : 11.02.11

MessaggioTitolo: Re: Inghilterra - Premier League   Mer Mar 02, 2011 5:30 pm

Carling Cup - Finale
Carling Cup al Birmingham! Martins fa piangere l'Arsenal



L'ex interista è l'eroe della finale di Coppa di Lega a Wembley: entra nei minuti conclusivi e trova il gol del 2-1 all'89', sfruttando un errore di Koscielny. Di Zigic e Van Persie le altre reti del match.

La 51ª edizione della Carling Cup va al Birmingham City, che a sorpresa batte l'Arsenal nella finale di Wembley in gara secca. La squadra di McLeish conquista questo trofeo per la seconda volta nella sua storia e l'eroe del match è Obafemi Martins: l'ex interista entra in campo al minuto 83 e segna il gol-partita all'89', sfruttando un errore di Koscielny. Zigic di testa aveva portato in vantaggio il Birmingham, Van Persie aveva pareggiato momentaneamente per i Gunners su assist di Arshavin.

48 ANNI DOPO — Il Birmingham City non vinceva questa coppa dal lontano 1963 e si presentava al fischio d'inizio da sfavorito, al cospetto della squadra che occupa attualmente il secondo posto in Premier League. La squadra di McLeish, però, si conferma adatta alle coppe: è ancora in corsa anche nella FA Cup, la più nobile delle due coppe inglesi, e nei quarti incontrerà il Bolton, ostacolo non impossibile.

DIGIUNO GUNNERS — L'Arsenal di Wenger paga a carissimo prezzo un'incomprensione tra il portiere Szczesny e Koscielny, che favorisce un Martins prontissimo a toccare nella porta vuota e a esibirsi nella sua caratteristica serie di capriole. I Gunners, che risentono delle assenze di Fabregas e Walcott, sprecano la prima occasione per riportare in bacheca un trofeo dopo sei anni di astinenza. Ci potranno riprovare in FA Cup (prossimo avversario il Leyton Orient, terza divisione, nel replay), in Champions (vittoria nell'andata degli ottavi sul Barcellona per 2-1) e in campionato (-4 dal Manchester Utd).

Fonte: www.gazzetta.it
Tornare in alto Andare in basso
Visualizza il profilo dell'utente http://tifosicagliaricalcio.forumattivo.it
Admin
Admin
avatar

Messaggi : 142
Data d'iscrizione : 11.02.11

MessaggioTitolo: Re: Inghilterra - Premier League   Mer Mar 02, 2011 6:19 pm

Recupero 18ª Giornata
Apre Rooney, chiude Lampard! I Blues vincono 2-1 in rimonta con lo United!



Recupero di Premier League: i campioni d'Inghilterra rimontano il Manchester Utd, illuso dal gol del suo attaccante. Pareggia David Luiz, decide Lampard su rigore. La capolista conserva quattto punti di vantaggio sull'Arsenal, che però ha una gara da recuperare. La squadra di Ancelotti è quarta a -12 (e una partita in meno)!

Cuore Chelsea, almeno per una sera. Nel recupero del match di campionato rinviato a dicembre per il maltempo, i campioni d'Inghilterra battono 2-1 in rimonta la capolista Manchester United. Rooney, che probabilmente questa partita non avrebbe dovuto giocarla (mancato uso della prova tv per una gomitata a Wigan) porta avanti lo United, ma nella ripresa David Luiz e un rigore di Lampard ribaltano la situazione. Dopo 28 giornate di Premier League, la squadra di Ferguson ha 4 punti di vantaggio sull'Arsenal, che però deve recuperare una partita. I Blues scavalcano il Tottenham al quarto posto, a -12 (ma un match in meno) dalla vetta.

FIDUCIA A TORRES — Ancelotti inizia nuovamente la partita lasciando Drogba in panchina: davanti ci sono Torres e Anelka, mentre in difesa David Luiz gioca al centro e spinge Ivanovic sulla destra. Non un ruolo facile, quello del serbo, perché a volte gli tocca pure il compito di arginare Nani, ovvero l'elemento più tecnico, veloce e imprevedibile tra i Red Devils. Insieme al portoghese, in fase offensiva, Ferguson conta sulla coppia Rooney-Hernandez, scelta che relega tra le riserve il capocannoniere Berbatov.



ROONEY NON PERDONA — Il Manchester Utd, che a Stamford Bridge ha raccolto zero vittorie negli ultimi otto anni, comincia la gara con la tranquillità di una squadra in salute, solida e sicura del proprio valore. Tutto il contrario dei Blues, che alla Premier League hanno da chiedere solo la qualificazione alla prossima Champions, visto che la possibilità di salvare la stagione passa ormai esclusivamente dal cammino europeo. Per quasi mezz'ora, lo United produce volate sulle fasce e cross a tagliare l'area, senza che nessuno intervenga. Poi, al 29', Nani recapita il pallone sui piedi di Rooney, che sfrutta lo spazio concesso dalla colpevole difesa londinese e scarica un fendente rasoterra alle spalle di Cech, tirando dal limite dell'area. Incassato lo 0-1, il Chelsea reagisce, spinto dalle iniziative di Essien e Lampard. Il centrocampista della nazionale inglese calcia una punizione insidiosa poco prima dell'intervallo, ma sulla presa difettosa di Van der Sar il tocco di Ivanovic è debole e permette all'olandese di riscattarsi.

RIMONTA BLUES — L'assalto del Chelsea prosegue nella ripresa e al 9' dà i suoi frutti. Il pareggio è merito dei due difensori centrali: sugli sviluppi di un cross in area, Ivanovic vince un duello aereo con Vidic e libera il destro di David Luiz, che lascia immobile Van der Sar. E' l'1-1 che rianima Stamford Bridge, mentre tutti corrono ad abbracciare Drogba, che si stava scaldando ai bordi del campo. Il momento dell'ivoriano arriva un attimo dopo lo scoccare dell'ora di gioco, a fargli posto è Anelka e non il fantasma di Torres. Un istante dopo il suo ingresso, però, una splendida apertura di Nani libera ancora Rooney, che allarga troppo la conclusione davanti a Cech. Ferguson si gioca i due pezzi da novanta Berbatov e Giggs nei venti minuti finali, fuori "Chicharito" e Scholes, con Ancelotti che risponde inserendo Zhirkov al posto di Malouda. La puntata vincente è quella sul russo, che al 33' vince un rimpallo e viene a contatto in area con Smalling: l'arbitro concede il rigore e Lampard fa 2-1 dal dischetto. Sempre Zhirkov, prima della fine, fa in tempo anche a centrare un palo. E Vidic riesce a farsi cacciare per doppia ammonizione, completando la festa del popolo di Stamford Bridge. I campioni d'Inghilterra, fino a prova contraria, sono ancora loro.

Fonte: www.gazzetta.it

Tornare in alto Andare in basso
Visualizza il profilo dell'utente http://tifosicagliaricalcio.forumattivo.it
Contenuto sponsorizzato




MessaggioTitolo: Re: Inghilterra - Premier League   

Tornare in alto Andare in basso
 
Inghilterra - Premier League
Tornare in alto 
Pagina 1 di 1
 Argomenti simili
-
» Gol fantasma. Partono finalmente in Inghilterra le prime sperimentazioni.
» Head premier tour midsize
» Instabilita' Head Premier Tour made in Austria
» SORTEGGI OTTAVI DI FINALE CHAMPIONS LEAGUE
» Infortunio choc nella Rugby League

Permessi di questa sezione del forum:Non puoi rispondere agli argomenti in questo forum
 :: Il Mondo del Calcio :: Altri Campionati-
Andare verso: